Menu news

Filtra News Per Anno

30/09/2019

In Polonia con Bel-Pol per parlare di novità e innovazione

4 giorni e 4 tappe in altrettante città della Polonia. Un roadshow serrato che il nostro responsabile commerciale estero Ivan Piccolo ha condotto per far conoscere le ultime novità e per approfondire il tema dell'innovazione delle superfici con alcune figure chiave del nostro partner Bel-Pol.

Cos'è LVT rigido, meglio definito SPC?

Quali sono i vantaggi dei pavimenti resilienti?

Possono le superfici naturali vivere una svolta tecnologica innovativa?

Su queste e su molte altre domande si è concentrato l'Innovation roadshow in Polonia che ha interessato le città di Danzica, Krapkowice, Pabianice-Lodz e Varsavia.
Novità che hanno riguardato i prodotti Skema, espressione della ricerca e dell'innovazione alle soluzioni arredative, ma anche una new entry della famiglia Bel-Pol, il nuovo product manager dedicato a Skema, Katarzyna Studzinska, che ha intrapreso il roadshow assieme alla rappresentanza Skema.


Nei vari incontri, Skema assieme a Bel-Pol, ha dato risposta puntuale a tutte le domande sui  nuovi sviluppi delle superfici e qui riportiamo i temi principali e un riassunto delle risposte ai quesiti più d'attualità.

Cos'è LVT rigido, meglio definito SPC?

L'LVT rigido si definisce propriamente come SPC, in Skema è presente come Star.K nella linea di pavimenti sintetici Sintesy. SPC (Solid Polimer Core) significa che il cuore di questa superficie un "nucleo estruso denso, altamente caricato di minerali che fornisce una resistenza superiore all'impronta" ed è particolarmente adatto per applicazioni commerciali e ad alto traffico.
Tutte le proprietà di questo materiale innovativo si possono vedere in Star.K: un prodotto impermeabile, molto stabile, con una grande resistenza alle ammaccature e agli sbalzi di temperatura. 

Quali sono i vantaggi dei pavimenti resilienti?

Tempi moderni, necessitano soluzioni moderne. Anche gli ambienti meritano superfici moderne. Ecco che i pavimenti resilienti entrano in gioco con le loro tante qualità, a partire ad esempio dal loro basso spessore che permette di applicarli su pavimenti esistenti. I pavimenti sintetici sono resistenti, durevoli e flessibili nell'impiego. Facili da posare e facili nella pulizia, le loro molteplici qualità sono statew raccolte da  Skema in un'unica linea: Sintesy.

Possono le superfici naturali vivere una svolta tecnologica innovativa?

La risposta a questa domanda è difficile solo per chi non conosce l'innovativo Lumbertech. Il pavimento in legno ingegnerizzato. Un pavimento in legno vero che però, oltre ad una resistenza maggiorata agli urti, si presta ad applicazioni proibite al parquet, ad esempio può essere installato su una soletta di cemento, è strutturalmente più salubre del tradizionale parquet, è meno sensibile agli ambienti umidi ed è più eco-friendly per la minore quantità di parte nobile. Un pavimento che risponde perfettamente a quella spinta innovativa e tecnologica che il mondo dei pavimenti in legno chiede.

 

News correlate