Menu news

Filtra News Per Anno

  

Vivere sostenibile: Upcycling

 

Fare ecologia creando qualcosa di utile da qualcosa diventato inutile…

Una scelta decisa verso la sostenibilità, la stessa su cui si fonda la filosofia aziendale che ispira ciascuno dei nostri prodotti. Questo è Upcycling.

Upcycling viene definito come riciclo o riuso creativo ossia l'arte di riconvertire, per mezzo della creatività, materiali o prodotti inutilizzati in materiali nuovi, prodotti innovativi, di migliore qualità e minor impatto ambientale. Caratteristiche presenti anche in Open Mind, che unisce un uso non convenzionale del materiale ad una scelta produttiva sostenibile.

Il termine viene coniato per la prima volta nel 1994 dall'ingegnere tedesco Reiner Pilz il quale, parlando della gestione europea dello smaltimento di rifiuti, contrappone al processo di riciclo tradizionale – downcycling (processo di distruzione e di conseguenza sottrazione del valore) – il concetto di upcycling.

“What we need is upcycling – where old products are given more value, not less.”

L'obiettivo dell'upcycling è quindi di riutilizzare i materiali  già esistenti evitando lo spreco di materiali potenzialmente utili. In questo modo, riducendo l'utilizzo di materie prime nella produzione di oggetti nuovi, si riducono i costi di smaltimento, i consumi energetici, e di conseguenza anche le emissioni di gas serra e l'inquinamento atmosferico.

 

Recycling vs.Upcycling

Recycling consiste nella trasformazione o conversione di materiali potenzialmente utili di un prodotto e la creazione di un altro prodotto o materiale. L'upcycling si differenzia sostanzialmente dal recycling in termini di processi di lavorazione, impatto ambientale e il valore degli oggetti prodotti.

Il processo industriale di raccolta, classificazione e trasformazione dei rifiuti viene definito recycling. Tale processo implica ovviamente consumo di energie e risorse naturali, costi di gestione ed inquinamento atmosferico. E, a differenza dell'upcycling, i materiali e i prodotti ottenuti da tale processo hanno una qualità minore rispetto al prodotto originale (downcycling).

L'upcycling quindi è il modo sostenibile di intendere il riciclaggio: trovare oggetti ormai privi di utilizzo e conferirgli nuova vita convertendoli  in oggetti nuovi di migliore qualità, a beneficio dell'ambiente! 

News correlate