Menu news

Filtra News Per Anno

31/12/2018

L’importanza di essere community

Salutiamo il 2018 con una breve riflessione sull'importanza di far parte di una comunità e di saperne coltivare le relazioni. Tutto ha inizio con quello che è successo la scorsa settimana.
In quest'anno abbiamo raccolto le foto dei cantieri che i nostri clienti - e non solo – hanno pubblicato e dove sono stati usati i prodotti Skema. Per noi è un modo di raccogliere le testimonianze e monitorare i trend del mercato di riferimento. Ma quest'attività social, che con pazienza sta dando vita agli album “work in progress” nella pagina Facebook di Skema, vuole essere anche un modo per condividere e dare visibilità a chi ogni giorno ci da fiducia e lavora con i nostri prodotti.

Il contest di fine anno

Così per la fine dell'anno abbiamo voluto creare un momento di visibilità maggiore e ci siamo inventati un piccolo “gioco”, lo Skema Social King 2018 dove tutte le pagine social che avevano postato foto con prodotti Skema, potevano partecipare, vincere il titolo e anche un premio sui nostri canali social, che si attiverà con l'anno nuovo.
A prescinde dai vincitori, che sono stati due e a cui vanno le nostre congratulazioni, il ringraziamento va a tutti i partecipanti e a tutti quelli che hanno votato.
Nella semplicità di questo contest si nasconde il vero significato, che è quello di creare una comunità tra gli utenti capace di sostenere i clienti nella loro attività lavorativa e di promozione e che cerca di incentivare la condivisione delle informazioni e delle attività di tutti quelli che ne fanno parte.

Community significa vicinanza al territorio

Ma la community Skema non è solo una realtà online, anzi. Perché condividere e relazionarsi significa soprattutto far parte di un territorio e della sua comunità reale. Le persone che lavorano in Skema vogliono contribuire nel loro piccolo allo sviluppo di alcuni aspetti sociali che ritengono importanti. Da questo desiderio sono nate due iniziative.
In modo spontaneo, durante l'annuale cena dello staff Skema, è stata raccolta una colletta destinata all'associazione ADVAR, una realtà che ha l'obiettivo di sostenere la dignità della vita dei malati terminali, con sede a Treviso ma che opera in tutta la provincia.
A questo gesto, nato dagli impiegati Skema, si aggiunge l'iniziativa dell'azienda che partecipa da alcuni anni alle attività Action Aid, e da quest'anno anche all'Istituto Don Calabria con l'adozione a distanza di un bambino. Un gesto semplice che però vuole dare un aiuto concreto nello sviluppo scolastico e nella vita di tutti i giorni a chi rappresenta il nostro futuro.
Comunità per un'azienda è essere presente con la propria voce ma soprattutto con le azioni. Cercare di sostenere le tante realtà del territorio, dalle aziende partner alle associazioni no profit, è un gesto che sentiamo dovuto per sentirci parte della collettività in cui lavoriamo.

 

News correlate