Menu news

Filtra News Per Anno

  

Lindura e il sostenibile peso dell'arte di Amalia Ciardi Duprè

 

Quando l'arte è di un certo spessore, può anche avere un certo peso e per sostenerlo è servito un pavimento Lindura. Il gioco di parole in questo caso è tutto riferito alla fisicità delle opere esposte, poiché si tratta di una collezione di importanti sculture realizzate dalla famosa artista Amalia Ciardi Duprè.
Tanto sono belle le opere contenute in questo museo di Firenze, quanto il museo stesso ha messo in luce specifiche esigenze in fase di allestimento anche in merito alla pavimentazione.


Bello e possibile

Al contrario della canzone di Gianna Nannini, qui la bellezza si accompagna alla risoluzione di un problema, l'aspetto estetico, fondamentale per un luogo che ospita l'arte, si è potuto unire all'aspetto pratico, ossia la resistenza all'uso e all'impatto.
Questo binomio si chiama Lindura, il pavimento Skema in vero legno naturale combinato al Wood Powder, la polvere di legno e resina che lo trasforma in un legno strutturato e denso, ultraresistente all'abrasione. Così Lindura è pronto ad affrontare usura e impatti ma mostrandosi con tutta la naturale bellezza di nodi e spacchi tipici delle tavole di legno.

Il merito va ad Andrea Susini della Susini Home in collaborazione con il geometra Francesco Zingoni e l'architetto Iacopo Palladini che in team hanno seguito la nascita e lo sviluppo del progetto, portando a scegliere Lindura come pavimento ideale, perché rispondeva a tutte le esigenze tecniche ed estetiche richieste.

 

    


Lo spazio espositivo e la prova del pianoforte

Il Museo CAD Amalia Ciardi Duprè si estende su una superficie di più di 200 mq, e ospita per volere della Fondazione Amalia Ciardi Duprè, alcune delle opere scultoree più recenti dell'artista e dell'arte sacra in generale.
In questo spazio sono ospitati spesso eventi culturalimostre collettive e personali ed è in una di queste occasioni che il pavimento Lindura London che riveste la superficie del museo è stato messo a dura prova.
In quel frangente l'arte ha dimostrato tutto il suo peso nella forma di un pianoforte che doveva essere trasportato in via temporanea all'interno del museo per un evento. Il peso dello strumento era tale da non poterlo sollevare, perciò è stato trascinato lungo la sala fino al punto a lui destinato. L'operazione però non ha lasciato traccia del passaggio sul legno del pavimento Lindura, che si è dimostrato davvero resistente oltre che bello.  


Amalia Ciardi Duprè

Amalia Ciardi Duprè è una scultrice che eredita dalla famiglia la sensibilità artistica e il genio creativo. Allestisce personali in Italia e all'estero, ottenendo importanti riconoscimenti e premi. I suoi lavori hanno come soggetti principali le tematiche sociali, denunciando guerre, stragi mafiose e droga. Grande spazio è riservato all'arte sacra che la porta a realizzare molti monumenti a carattere religioso e a collaborare con noti architetti per importanti cicli decorativi scultorei e arredi liturgici.
Il museo che ben racconta la sua cifra stilistica è stato aperto nel 2015 e si trova in via degli artisti a Firenze.


Scopri di più su

Pavimento in Wood Powder Lindura

 

L'artista e la fondazione Amalia Ciardi Duprè

 

News correlate