Flex e Sintesy: mura antiche, pavimento nuovo per l’Osteria in Scandiano

In medio stat virtus, dicevano i latini, ed è vero, le cose che apprezziamo di più spesso sono il risultato di un gioco di equilibri tra più elementi. Una regola che ben si applica anche a questa storia dove ancora una volta i pavimenti e le superfici Skema incontrano il gusto ricercato della tavola. Un ristorante che cambia sede e vuole un pavimento pratico, resistente, facile da pulire ma anche all'altezza della nuova location e per questo sceglie Sintesy e Flex per i pavimenti resilienti della nuova location.

Veranda in Sintesy Touch dell’Osteria in Scandiano
Il racconto di oggi parla di equilibri tra la tradizione e l'innovazione, tra il desiderio di voler cambiare e rischiare e quello di voler tramandare antiche usanze ben collaudate, oggi vi raccontiamo di come i pavimenti resilienti Skema hanno incontrato una villa del XV secolo ma soprattutto gli artefici di un'attività di successo: l'Osteria in Scandiano

L'Osteria in Scandiano cambia sede

Andrea Medici, lo chef dell'Osteria in Scandiano, e suo fratello hanno le idee chiare su come far crescere la realtà ereditata dai genitori, un pezzo di storia che da anni allieta i palati della provincia di Reggio Emilia con i piatti tipici della tradizione, un'ode alla pasta fresca e ai cappelletti in brodo.  
Dopo aver partecipato all'Expo 2015 di Milano al fianco di Oscar Farinetti e del suo Eatitaly, dopo aver vinto la sfida tra ristoratori nella trasmissione tv di Alessandro Borghese “4 ristoranti”, l'ultima grande novità dell'Osteria in Scandiano è il cambio della sede. Dalla storica location in centro cittadino all'ombra della Rocca dei Boiardo, il ristorante si è spostato nella palazzina Ferretti, una villa del XV secolo che ha visto ospiti nobili, poeti e scienziati, dal grande fascino e dall'appeal elegante. 
È tra queste antiche mura che il ristorante si è ampliato, continuando a proporre ricette fatte secondo i crismi della tradizione emiliana ma con un tocco di originalità ed esclusività. 

Sintesy Touch Mountain Oak

Un nuovo pavimento per il ristorante

L'effetto scenografico quando si arriva alla nuova location dell'Osteria in Scandiano è garantito. Dapprima si è accolti dai suggestivi interni della villa oggi rivestiti da un caldo Flex Noce, quindi una veranda di 150 mq, con un pavimento in Sintesy Touch che si affaccia nell'antico giardino, ospita i commensali. 
Ma facciamo un passo indietro e capiamo le esigenze che hanno portato a scegliere i prodotti Skema per il rinnovo del ristorante. 
Giacomo Giacalone, interior designer che ha seguito i ristoratori nel cambio sede, doveva risolvere alcune caratteristiche tipiche dei pavimenti dei locali pubblici e altre peculiari della villa Ferretti. 
Innanzitutto serviva un pavimento resistente al calpestio e all'uso intenso, facile da pulire, resistente all'acqua e capace di assorbire i rumori per attutire il suono. In questo i pavimenti resilienti come Flex e Sintesy sono perfetti perché uniscono la resistenza e l'isolamento acustico alla grande flessibilità e permettono così di mantenere l'atmosfera intima del locale.
L'altra caratteristica che doveva soddisfare il nuovo pavimento era quella di preservare il rivestimento antico originale degli interni della villa, fatto con cementine autentiche dell'epoca di costruzione della villa. I pavimenti vinilici si sono rivelati ideali anche a questo scopo, lo spessore ridotto, la praticità e il sistema di posa hanno permesso di ricoprire il pavimento esistente senza rovinarlo e anzi proteggendolo dall'usura e dal calpestio. 

Flex Noce per l’entrata dell’Osteria in Scandiano

Così, per il progetto di rinnovo del locale, sono stati scelti due differenti pavimenti resilienti della linea Skema: per l'entrata della villa, a copertura delle cementine, è stato posato Flex Noce un pavimento ecologico, PVC free, molto sottile e ultra resistente, per i 150 mq della sala centrale nella veranda con vista giardino invece è stato utilizzato Sintesy Touch Mountain Oak il pavimento vinilico eterogeneo LVT con posa removibile e super silenzioso. Per un effetto anti riverbero maggiore, al pavimento è stata abbinata anche una parete fono correttiva in Vertical Fonika nero opaco realizzata su misura e armonizzata all'estetica della sala.

Parete Vertical Fonika nero opaco

Il risultato è un vero e proprio sistema di rivestimento studiato su misura per le differenti aree del nuovo Osteria in Scandiano. Gli elementi che danno vita al locale sono tutti bilanciati tra loro, pavimenti e pareti sono armonizzati al contesto, il loro effetto estetico mette in risalto gli spazi suggestivi dell'antico palazzo e al contempo  le prestazioni sono quelle di prodotti che nascondono una tecnologia avanzata capace di migliorare la fruizione degli spazi. Ancora una volta l'arte sapiente di bilanciare più elementi è stata messa in pratica, come del resto fanno ogni giorno gli chef dell'Osteria in Scandiano.

La sale del ristorante Osteria in Scandiano in Sintesy Touch

 

News correlate