Menu news

Filtra News Per Anno

  

A Bologna il Ramada si veste di Skema

 

Il rapporto che unisce Skema all'hotel Ramada di Bologna ha inizio una decina d'anni fa, con l'installazione della linea di laminato Facile nelle camere e nell'area ristorante, e si rinnova quest'anno, con la decisione dell'amministratore delegato Cristian Lami di affidarsi a noi per dare un volto nuovo alla sala riunioni.

Dalla richiesta iniziale siamo giunti a sviluppare un progetto completo per diversi ambienti.

Per chi, come Skema, crede che funzione e design non possano rimanere separati, un hotel è la perfetta rappresentazione della sfera vitale, un microcosmo di diversi spazi, da vivere ed abitare intensamente sia dagli ospiti di passaggio che dal personale che vi lavora.

Seguiteci quindi in questo tour attraverso gli spazi da noi curati, che illustra come questo progetto è nato e si è sviluppato.

Open Mind

Partiamo dall'inizio, e cioè dalla sala riunioni dove, grazie alla collaborazione dell'arch. Elena Ogna dello studio bresciano Civico46, la parete più importante è stata impreziosita dagli intarsi e dalle geometrie del legno vivo di Open Mind, mentre il pavimento presenta il rovere a tre strati di Oximoro Ermitage con finitura spazzolata Cezanne.

K-UNO

Dalla sala riunioni si passa poi alla hall dove risalta la capacità di K-UNO (nella versione Rovere Crudo) di dare forma all'ambiente, 

e alla contigua zona relax, con il calore che il nostro laminato è in grado di generare a contatto con la luce naturale.

Akustika

Torniamo quindi nella sala riunioni, con l'installazione più tecnica di tutto il progetto, vale a dire l'isolamento acustico del soffitto.

In questo caso, i pannelli Akustika (con il decorativo Lino Cancun da 16mm, utilizzato anche per il rivestimento di altre pareti attrezzate), e sotto la direzione tecnica dell'Ing. Talevi (studio Teco di Bologna), si integrano perfettamente con i numerosi elementi del soffitto, quali l'impianto di aerazione, di illuminazione e l'allarme antincendio.

Oximoro

In questa stanza contigua alla terrazza, destinata ad area fitness, il protagonista è ancora una volta il legno Oximoro con finitura Cezanne, abbinata alla tecnologia sopraelevata Top Level, pensata per lasciare che la tecnologia svolga la sua funzione nel background, lasciando alle persone lo spazio da vivere nella sua interezza.

Marina Decking

Concludiamo il tour sul terrazzo esterno, passando dal legno pulsante di Oximoro, a quello rivisitato di Marina Decking, dove il WPC (Wood Polymer Composite) della nostra linea Outdoor, con il suo equilibrio di fibre di legno e polietilene, assicura resistenza, design e facilità di manutenzione.

Il progetto realizzato con l'hotel Ramada è stata una sfida coinvolgente, un'occasione di creare un insieme integrato di rivestimenti, dove coniugare mood e funzionalità, facendoli vibrare all'unisono.

News correlate